Risparmiare benzina con queste 7 tecniche sempre efficaci

Viaggi in auto ogni giorno? Perfetto, allora sai bene qual è il cruccio di ogni automobilista: la benzina. La vita diventa ogni giorno più cara, le risorse sembra che non bastino mai, non c’è altra soluzione: devi risparmiare.

Devi risparmiare ma in modo intelligente, senza privare la tua vita dei comfort e delle necessità che possono fare la differenza. Per questo un automobilista coscienzioso – che sia sulla propria auto o su una noleggiata non fa differenza – deve seguire questi 10 consigli per limitare il consumo inutile di carburante.

1. Spegni il motore quando puoi

Un consiglio semplice: quando ti trovi in attesa, quando aspetti qualcuno sotto casa o sei bloccato nel traffico, spegni il motore. Non ha senso spendere seppur una minima quantità di benzina per fare un numero di chilometri pari a zero. Stesso discorso vale per il climatizzatore: sfrutta l’energia del motore, spegnilo quando puoi.

2. Pressione delle gomme

Sembra un dettaglio da poco, ma anche la pressione delle gomme può fare la differenza quando vuoi risparmiare carburante. Ruote sgonfie, infatti, aumentano l’attrito dell’auto sull’asfalto e impongono uno sforzo superiore al motore.

Un pneumatico con una giusta pressione si muove più velocemente sul manto stradale e consuma di meno. Controlla periodicamente la pressione delle ruote per evitare spese inutili.

3. Aerodinamica

Lo sai che il risparmio della benzina è strettamente legato con l’aerodinamica della tua automobile? La presenza di carichi ingombranti sul portapacchi frena l’avanzamento della vettura e sui lunghi tragitti può portare a un aumento dei consumi. Consiglio: scegli un portaacchi con forma affusolata.

Stesso discorso vale per i finestrini: sui tratti ad alta velocità è meglio chiuderli. L’aria entra nell’abitacolo e crea resistenza. Può sembrare un accorgimento minimo, ma sommato a tanti altri fattori può essere utile per un consumo attento del carburante.

4. Manutenzione

Il motore è stato controllato? Ci sono frizioni inutili, filtri dell’aria malfunzionanti oppure convergenze errate che fanno perdere potenza al motore? E i pneumatici? Lo sai che anche questo aspetto incide sul risparmio?

Vai dal tuo gommista di fiducia e chiedi la resistenza al rotolamento adatta alla tua auto e alla tua guida. Ovviamente devi valutare anche altri fattori, come l’efficienza sul bagnato e la rumorosità di rotolamento.

5. GPS

Un consiglio per chi noleggia l’auto e si trova a guidare in una zona sconosciuta: usa il GPS e lascia che il navigatore ti indichi la strada. Può essere una buona soluzione per evitare inutili giri alla ricerca di una strada che forse non esiste.

6. Bagagliaio

Esatto, il bagagliaio. Lo usi per portare pacchi, pesi e oggetti di grandi dimensioni. Va bene, ma ricorda che con l’aumentare del peso si impennano anche i consumi: il motore ha bisogno di uno sforzo maggiore per procedere a una determinata velocità.

Il tuo obiettivo: evitare viaggi inutili con pesi eccessivi. Questo non vuol dire che devi alleggerire la tua auto come un bolide da competizione, ma che devi valutare con attenzione i carichi troppo pesanti.

Ultimo consiglio: moderazione

Inutile girare intorno al punto più importante: il modo più semplice e indicato per risparmiare benzina è lo stile di guida. Aggredire la strada con marce basse e tirate, rapide accelerate e una potenza massima di giri vuol dire consumare. Consumare tanto.

Guidare con calma, senza esagerare e senza “tirare” le marce al limite, è il primo passo per limitare i consumi di carburante. Ma anche per evitare incidenti: questo punto è importante!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *