Prossima tappa: Isola d’Elba

Voglia di vacanza, voglia di mare, voglia d’estate e di isole baciate dal Mediterraneo. In poche parole: Isola d’Elba. Ovvero uno spicchio di terra che da sempre è il punto di riferimento per chi ama la natura e la cultura della Toscana. Per raggiungerla puoi partire dai porti di Piombino o Livorno e una volta arrivato sul molo di Portoferraio o Rio Marina, davanti a te si apre un mondo incontaminato.

L’Isola d’Elba, infatti, sembra essere un concentrato della Toscana. C’è la cultura, c’è la grande storia, ma ci sono anche le spiagge dove puoi goderti la tintarella. E poi c’è il mare limpido che fa la felicità di chi ama fare immersioni. L’Isola d’Elba è per tutti, scopriamola insieme.

Musei e monumenti

Iniziamo dai luoghi di riferimento per chi vuole trascorrere una vacanza all’insegna della cultura. L’Isola d’Elba è sempre stata un luogo d’interesse strategico grazie alla sua posizione nel Mediterraneo e ai ricchi giacimenti di ferro. Ecco perché si sono alternate diverse popolazioni sul suo territorio fin dall’età preistorica. Oggi, per fortuna, le tracce di questa storia possono essere ancora ammirate nei diversi musei dell’isola.

Musei che soddisfano soprattutto chi si interessa di archeologia e minerali. C’è, ad esempio, il Museo civico archeologico di Portoferraio che merita sicuramente una visita. Anche il museo archeologico di Marciana è particolarmente importante dato che abbraccia un’epoca che va dal paleolitico all’età etrusca arcaica.

Uno dei luoghi più significativi per la storia dell’Isola d’Elba è il Santuario della Madonna del monte di Marciana, ovvero la dimora di Napoleone Bonaparte durante l’esilio sull’isola. L’imperatore francese rimase presso il santuario dal 23 agosto al 5 settembre 1814, e per comunicare usò un telegrafo ottico situato sul vicino Masso dell’Aquila.

Il santuario è famoso anche per le sue opere. All’interno si possono ammirare decorazioni, trompe l’oeil, affreschi risalenti alla seconda metà del XV secolo. A breve distanza, invece, c’è la Grotta della Madonnina: un’insenatura che custodisce la statua della vergine, particolarmente amata dalla popolazione locale.

Vita all’aria aperta

Chi sceglie l’Isola d’Elba, nella maggior parte dei casi, ama vivere a contatto con la natura. O comunque vuole abbandonare la grigia città per tuffarsi nel verde, vuole dimenticare lo stress della routine quotidiana per dedicarsi esclusivamente alle lunghe passeggiate, al trekking, alle scampagnate in bicicletta.

Anche tu ami tutto questo? Perfetto, l’Elba è ricca di sentieri dedicati a chi vuole fare trekking.  Il Monte Capanne, il più alto nella provincia di Livorno, è un vero paradiso per chi ama le escursioni. Qui si snodano decine di sentieri, e se vuoi dimenticare gli affanni della vita quotidiana devi solo seguire uno dei sentieri (magari consultando una guida locale). Un consiglio: vale la pena raggiungere la sommità con la cabinovia che parte da Marciana, la vista è indimenticabile.

Voglia di mare

L’Isola d’Elba è famosa per tanti motivi. Ma soprattutto per il mare. Con i suoi 147 chilometri di costa e un clima mite da maggio fino a settembre, l’Isola d’Elba è perfetta per chi ama il turismo balneare. Ovvero quel mix irresistibile di mare, spiaggia, tuffi, nuotate, giornate in barca e immersioni.

Tra le caratteristiche principali dell’Elba c’è la grande varietà di spiagge: ci sono quelle di sabbia bianca, di sabbia dorata, di ghiaia candida. Quest’ultime sono le più spettacolari perché donano al mare una trasparenza tipica delle spiagge caraibiche. Ci sono lidi a pagamento con tutti i servizi ma anche spiagge libere.

Anche la cucina risente di questa influenza: impossibile resistere alla cucina di mare, una specialità dei ristoranti locali. I piatti si legano alle usanze e alle tradizioni del territorio, e devono essere innaffiati con i vini prodotti sull’isola. Ampia è, infatti, la produzione vinicola del posto e comprende vino bianco, rosso, rosato, spumante e anche un DOCG da dessert speciale: l’Aleatico.

Ma come ti sposti sull’isola?

In realtà l’idea di isola rimanda a qualcosa di piccolo, un centro storico raccolto. In verità l’Elba si estende per un territorio considerevole: è la più grande dell’Arcipelago Toscano e la terza d’Italia dopo, ovviamente, Sicilia e Sardegna. Ci sono otto comuni da scoprire, e anche se i trasporti non mancano la soluzione ideale per le tue vacanze è un’altra: noleggiare un’auto sull’Isola d’Elba.

In questo modo puoi dedicare tutta l’attenzione e il tempo alla tua vacanza. Regala tempo al tuo relax, raggiungi tutti i luoghi in un attimo. Vuoi fare il bagno su una spiaggia color oro e poi passare a quella di ghiaia dall’altro lato dell’isola, e nel frattempo fare una sosta in un ristorantino affacciato sul mare? Con un’auto a disposizione lo puoi fare!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *