Oggi siamo a Rimini, il simbolo della riviera romagnola!

Poche città hanno un nome così roboante, frizzante, rinomato. Rimini è da sempre sinonimo di estate, mare, divertimento: questa è la città portavoce della riviera romagnola, di un turismo nato negli anni Sessanta e che ancora oggi attira vacanzieri da ogni parte del mondo. Ma perché Rimini è così famosa?

Merito del grande boom turistico avvenuto durante il periodo fascista e nel secondo dopoguerra. Il periodo del turismo d’élite termina con la dittatura: furono costruiti stabilimenti balneari, colonie e alberghi. Le opere civili volute dal duce migliorarono il centro urbano e prepararono Rimini al futuro boom turistico.

La città della riviera romagnola, infatti, esplose al termine del secondo conflitto: passò da 77.000 abitanti degli anni Cinquanta ai 100.000 degli anni Sessanta e divenne il centro della dolce vita estiva. Oggi poco è cambiato. Il fascino di Rimini è immutato nel tempo.

Da sempre questa località balneare della riviera romagnola è il punto di riferimento per chi cerca mare, relax e divertimento. Vuoi un esempio? Ecco la giornata tipica di un turista a Rimini.

Una vacanza a Rimini

La giornata inizia in tarda mattinata con una ricca colazione al bar, una passeggiata in centro per ammirare le bellezze del luogo e poi tutti in spiaggia: Rimini è la capitale del turismo romagnolo, ma soprattutto delle giornate di relax in riva al mare. Vuoi qualcosa di diverso? La riviera è la terra dei parchi acquatici: Acquafan, Delfinario, Acquabell, Atlantica… hai solo l’imbarazzo della scelta.

Dopo una giornata dedicata alla tintarella c’è l’aperitivo al bar, un po’ di riposo in albergo e poi al ristorante per assaggiare le bontà della cucina romagnola. E per finire tutti in discoteca, perché Rimini è la meta da non mancare per gli amanti della vita notturna. Tappe immancabili: Cocoricò, Pascià, Rock Planet.

Questa è l’immagine tipica di Rimini, la cartolina della riviera romagnola. Ed è chiaro che questa è la sua vocazione storica. Ma organizzare una vacanza a Rimini vuol dire anche scoprire un fascino inatteso, un’anima storico-culturale che spesso il grande pubblico ignora.

L’anima di Rimini

Il centro di Rimini, infatti, possiede un gran patrimonio di chiese, conventi, fontane, alberghi in stile liberty e palazzi storici. Senza dimenticare la cultura romana che ha lasciato importanti tracce del suo passaggio: tra i monumenti da visitare ci sono l’Arco di Augusto, che segna la fine della Via Flaminia, il Ponte di Tiberio e la Domus del Chirurgo, famosa perché qui sono stati ritrovati strumenti appartenuti proprio a un medico dell’epoca romana.

L’architettura religiosa è un altro capitolo che caratterizza la Rimini meno famosa. Impossibile lasciare la città senza aver visitato il Tempio Malatestiano, il duomo cittadino, un’importante esempio di architettura rinascimentale arricchito dalle opere di Giotto e Piero della Francesca. Anche la Chiesa di Sant’Agostino merita una visita: dedicata a San Giovanni Evangelista, questa struttura è stata decorata con gli stucchi dal sapore barocco di Ferdinando Bibiena.

D’altro canto anche gli alberghi rientrano nell’interesse degli appassionati d’arte.

Il Grand Hotel, ad esempio, è una delle strutture civili più ammirate: rappresenta un fantastico esempio di stile liberty progettato da Paolito Somazzi nei primi anni del Novecento. Arredi francesi e veneziani del XVIII secolo arricchiscono le camere e gli interni.

Non dimenticare i dintorni

Esatto, la bellezza si trova anche nei dintorni di Rimini. Basta un attimo per raggiungere le altre città della riviera romagnola, anche se l’elenco dei luoghi da visitare è lungo: Riccione, Bellaria Igea Marina, Cesenatico, Savignano Mare, Misano Adriatico, Cattolica e altri centri ancora.

Difficile far coincidere tutto questo vero? Difficile riunire in un’unica vacanza le bellezze di Rimini, il mare di Riccione e la riserva naturale di Ravenna.

La soluzione? Noleggiare un’auto a Rimini e sfruttare il tempo come meglio credi. Il problema è noto: arrivi in riviera con il treno perché è comodo, ma poi sei confinato nella città che hai scelto. E i dintorni? Vuoi dare massima libertà alla tua vacanza? Hai bisogno di una vettura. Devi noleggiare un’auto per scoprire tutti i centri che circondano Rimini. In totale autonomia, senza vincoli e orari. Solo così puoi goderti al massimo la tua vacanza in riviera romagnola.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *