Noleggio auto all’Isola d’Elba: la Toscana che non ti aspetti!

La Toscana è una regione spettacolare. La guardi sulla cartina e già immagini la tua vacanza in questa terra: lunghe passeggiate in campagna, assaggi di salumi e vini pregiati, grandi città rinascimentali come Firenze e borghi medievali tra le verdi colline come San Gimignano.

Ma non solo. La Toscana è un’esperienza completa e abbraccia anche il mare. Questa regione è perfetta per chi ama la vita di campagna, allo stesso tempo c’è la costa tirrenica da scoprire.

Una costa che fa da cornice a una delle località più ambite da chi cerca una full immersion nella natura: l’Isola d’Elba, compresa nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano insieme ad altre isole come quella del Giglio e di Pianosa.

Per raggiungere l’Isola d’Elba puoi usare i traghetti e gli aliscafi che partono da Piombino. Appena arrivi a Portoferraio scopri che è esattamente come te la immaginavi: intima, discreta, circondata dai colori di una natura che non aspetta altro di essere scoperta.

Iniziamo dal mare

L’isola è ricca di calette e grotte, la costa è frastagliata e hai solo l’imbarazzo della scelta. Ci sono spiagge di sabbia bianca come quella di Marina di Campo e Sant’Andrea, ma anche con sabbia dorata, scogliere di granito liscio, sassolini levigati o ghiaia bianca.

Una delle spiagge più famose è quella del relitto dalla quale puoi raggiungere uno scoglio dal quale si può vedere il relitto di una nave. Ovviamente non mancano spiagge libere e stabilimenti balneari per soddisfare qualsiasi esigenza.

Lunghe passeggiate

L’Isola d’Elba è famosa anche per la bellezza dei suoi fondali: per gli appassionati di immersioni è una tappa fondamentale. Il Monte Capanne, invece, rappresenta il punto di riferimento per chi vuole organizzare una passeggiata a contatto con la natura.

Una meta da includere nel tuo itinerario: i mostri di pietra, ovvero rocce molto suggestive scolpite dagli agenti atmosferici che possono raggiungere anche l’altezza di dieci metri. I mostri di pietra si snodano lungo una passeggiata che ti permette di scoprire uno degli angoli più belli dell’isola.

Una storia importante

Questa però non è l’unico motivo per visitare l’isola. Data la sua posizione strategica nel Mediterraneo, nel corso della storia il territorio dell’Elba ha ospitato fortezze, torri di avvistamento e bastioni. Strutture che puoi ancora visitare: Forte Falcone, Forte Stella e Torre della Linguetta facevano parte del sistema difensivo della città di Cosmopoli, l’antica Portoferraio.

Ancora una traccia della grande storia di quest’isola: le due residenze che ospitarono Napoleone Bonaparte durante il suo esilio (iniziato nel 1814 e durato 10 mesi) sull’Elba. Ovvero Villa dei Mulini che affaccia su Portoferraio e Villa San Martino.

Come scoprire l’isola?

Bella domanda! Un’isola ricca di luoghi da visitare, e con un territorio così ampio (è la terza isola del territorio italiano), si può visitare tranquillamente senza una vettura privata? Certo, ma se hai poco tempo a disposizione puoi noleggiare l’auto sull’isola.

A volte conviene partire da casa con i mezzi pubblici, magari con il treno, per poi noleggiare la vettura sul luogo: è la soluzione migliore per scoprire tutte le meraviglie dell’Isola d’Elba senza dover ritornare a casa con un lungo e impegnativo viaggio in auto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *