LIVORNO – SIENA, CON AUTO A NOLEGGIO SALACAR

A volte, con i clienti con cui “a pelle” instauriamo maggiore interazione, chiediamo di scrivere un breve resoconto della loro esperienza con Salacar o comunque del viaggio che hanno affrontato con una delle nostre auto. E questa volta Giorgio, alcuni giorni dopo il suo ritorno a casa, ci ha accontentato, inviandoci questo resoconto! Grazie Giorgio, alla prossima!

Ho noleggiato l’auto presso l’agenzia Salacar Rent Car, pur non conoscendola fino a quel momento, perchè mi è piaciuto particolarmente il suo modo di presentarsi attraverso il sito; un modo informale e professionale allo stesso tempo, con contenuti aggiornati e articoli interessanti sul blog. L’ho trovata digitando su gogle “noleggio auto livorno porto“, appunto perchè il sottoscritto, con un collega, arrivava in nave a Livorno per poi dover partire immediatamente alla volta di Siena.

L’arrivo della nostra nave al Cruise Terminal di Livorno è stato puntuale, e altrettanto puntuale è stata Salacar nel farci trovare l’auto pronta alla partenza. Come da procedura online, la nostra ottima Fiat Punto in perfetto stato non attendeva che di mettersi in moto!

Sbrigate le pratiche amministrative di rito siamo partiti ordunque alla volta di Siena, la mia prima volta in quella bellissima città. Già nell’avvicinarsi a Volterra il paesaggio rurale della Toscana si fa meraviglioso, i colori caldi della prima estate (oltretutto la notte aveva piovuto e quindi il panorama brillava pulito nella luce mattutina) ti avvolgono e il profumo della natura entra nell’auto dai finestrini abbassati.

La macchina è filata perfetta per tutto il giorno, silenziosa e comoda.

I borghi che si intravedono prima di arrivare a Siena sono spettacolari (Volterra, San Gimignano, Monteriggioni) e mi sono ripromesso assolutamente di tornarci, magari per un weekend di festa con la famiglia!

Vi tralascio i dettagli e l’estasi provata nell’attraversare a piedi il centro di Siena… m-e-r-a-v-i-g-l-i-o-s-o! Ma il lavoro chiamava e dunque non mi è stato possibile abbandonarmi come avrei voluto a questa famosa “città del palio”, tranne che per la frugale pausa pranzo in cui ho costretto i miei colleghi senesi a portarmi a mangiare qualcosa in un trattoria tipica… e, a dire la verità, non ho dovuto faticare poi tanto per convincerli!

Ci siamo rimessi in viaggio verso Livorno sulla sera e ho ancora negli occhi i vigneti nella luce arancione del tramonto… Al porto abbiamo restituito l’auto e nell’attesa abbiamo consumato un panino nei dintorni del porto, con il salmastro che lentamente riportava alle nostre menti che di lì a breve saremmo di nuovo dovuti salpare.

Ottima comunque l’esperienza con Salacar, e se capiterà ancora non esiterò a contattarli!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *