In auto d’estate. Cosa cambia?

L’estate si avvicina e presto partirai per le vacanze. Partirai con la tua automobile, oppure noleggerai un’auto per avere tutte le comodità della vettura privata in loco senza rinunciare alla velocità del treno o dell’aereo per giungere alla meta prescelta. In ogni caso dovrai guidare molto.

Sei pronto/a per affrontare questa avventura? Sai che per guidare nei mesi estivi devi preparare la tua mente e la tua auto per superare prove inenarrabili? Ovviamente è uno scherzo, ma non troppo: guidare d’estate per raggiungere la tua meta vuol dire affrontare clima e situazioni differenti dalla tua attività quotidiana.

Perché non dare uno sguardo a questa semplice checklist prima di metterti in viaggio? Puoi risparmiare tempo, denaro e inconvenienti che potrebbero rovinare la tua vacanza. E questo è un bene, non credi?

Cambia i pneumatici

Durante i mesi invernali hai montato pneumatici dedicati ai periodi freddi? Bene, è arrivato il momento di cambiarli. Usare pneumatici adatti all’estate vuol dire migliorare le prestazioni dell’auto, limitare l’erosione delle gomme invernali (in estate si deteriorano con un ritmo superiore), diminuire la frenata e la stabilità dell’auto.

Ancora un buon motivo per montare gomme estive: permettono di ottimizzare il consumo di carburante. Una maggiore pressione permette alla ruota di muoversi con minore attrito sull’asfalto e, di conseguenza, di limitare i consumi inutili. Ovviamente le gomme invernali le devi conservare con cura nel garage appoggiandole a terra sul fianco e proteggendole con i teli dedicati.

Pressione delle gomme

Rimaniamo nel settore dei pneumatici perché con l’arrivo dell’estate devi dare un’attenzione in più alla pressione. La temperatura elevata, infatti, può aumentare la perdita di pressione e provocare una serie di effetti collaterali: aumento della resistenza, consumi maggiori, aumento del calore generato. Meglio controllare con maggior frequenza questo dettaglio.

Evitare le ore più calde della giornata

Partenze intelligenti? Certo. Le ore centrali della giornata sono quelle più frequentate dagli automobilisti ed è facile incontrare ingorghi, file, incidenti stradali. La regola è semplice: più vetture equivale a più stress. E soprattutto queste sono le ore più calde.

Somma tutti questi elementi (auto, calore, stress, colonne di vetture) e otterrai un mix da evitare come la peste. Pianifica le tue partenze di mattina o di sera: sarà più semplice e comodo viaggiare. Ovviamente tieni presente anche le tue abitudini e le tue esigenze di guida.

Viaggia attrezzato

Spostarsi in auto d’estate vuol dire avere tutto il necessario per superare i momenti di difficoltà: quindi mai spostarsi senza una scorta d’acqua e di cibo da utilizzare durante le code. Può sembrare un dettaglio ma quando rimani imbottigliato per ore nel traffico può fare la differenza. Così come può fare la differenza avere i principali attrezzi per risolvere i piccoli problemi (ma questo è un consiglio che vale sempre).

Attenzione al caldo

Il nemico numero uno. Il calore è il principale ostacolo del tuo viaggio in auto. Hai lasciato la vettura sotto il sole per più di trenta minuti? L’hai trasformata in un forno: lasciala aperta per qualche minuto prima di entrare. E non lasciare mai animali e persone in auto sotto al sole, neanche per pochi minuti.

Quando sei in viaggio regola il condizionatore una manciata di gradi al di sotto della temperatura esterna (ricorda che gli sbalzi di temperatura fanno male alla salute) e non puntare i bocchettoni sulle persone. Il condizionatore influisce sui consumi dell’auto: usalo quando serve. Ad esempio, inutile accenderlo per percorrere pochi minuti perché inizierà a fare effetto nel momento stesso in cui spegnerai il motore e avrai consumato risorse senza alcun beneficio. Ultimo accorgimento: o climatizzi o lasci i finestrini aperti. Non puoi fare entrambe le cose, è antiproducente.

La tua opinione?

Queste sono le principali regole da rispettare quando viaggi in auto nei mesi estivi. Possiamo aggiungere di controllare l’auto prima di partire, di fare attenzione ai vari liquidi e di rispettare sempre i limiti di velocità. Muoversi con prudenza è la regola principale, sia con auto proprio che con vettura noleggiata: sei d’accordo?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *