Bologna e dintorni: una gita in auto… tua o a noleggio!

Impossibile rimanere indifferenti di fronte al fascino senza tempo di Bologna, una città sospesa in un’epoca medievale che ti incanta con i suoi vicoletti. Le piazze della vita bolognese sia aprono all’improvviso, circondate dai portici che ospitano boutique e botteghe che convivono senza attrito.

Perché Bologna è così: ospitale con tutti, calda, a misura d’uomo. Ci sono ancora le torri dell’antico potere, le torri dei signori che governavano la città in epoca antica. Bologna ti accoglie e ti fa sentire a tuo agio sempre. Di giorno e di notte. La cucina è spettacolare. Ma all’improvviso hai un desiderio: vuoi scoprire i dintorni. Vuoi vedere cosa si nasconde dietro le mura di questa città emiliana.

Tra terme e Appennini

E allora via, tutti in auto che si parte alla scoperta dei dintorni di Bologna. Prima tappa: le colline che circondano la città, attraversate da morbide strade che si snodano nella campagna fino a raggiungere l’Appennino bolognese. Qui si trovano le prime cittadine che meritano sicuramente una sosta: Loiano e Porretta Terme.

Loiano è famosa per il suo osservatorio astronomico. Questa struttura si trova sul monte Orzale e ospita il telescopio più grande d’Italia dopo quello di Asiago. Porretta Terme, invece, è particolarmente nota dagli sportivi: è il punto di partenza per le escursioni sull’Appennino. Ovviamente il nome lascia un indizio sulla sua vocazione termale: a Porretta è possibile fare le terme tutto l’anno.

Per gli appassionati del trekking e delle escursioni, tra Bologna e Firenze, c’è un luogo speciale: Le Cinque Valli dell’Appennino Bolognese, conosciuta anche come la Via del Pane, per la grande tradizione legata a questo alimento.

Due città storiche

Pochi chilometri e circa 40 minuti di automobile separano Bologna dal centro di Ferrara, una delle città più importanti dell’Emilia Romagna. Diventata centro artistico di rilievo nel basso medioevo e nel Rinascimento, oggi Ferrara è un polo culturale di caratura nazionale: da visitare assolutamente la cattedrale di San Giorgio con la sua facciata di marmo bianco, la Chiesa di San Francesco di Biagio Rossetti e il Castello Estense. Ovvero il monumento rappresentativo della città insieme al palazzo municipale.

Sempre a breve distanza da Bologna c’è Modena, un’altra città prediletta dalla famiglia Estense. Appena arrivi nel centro di Modena puoi respirare le magiche atmosfere di una culla d’arte nel cuore della Val Padana.

Da segnare in agenda una visita al duomo cittadino, in stile romanico, accompagnato dalla Ghirlandina, ovvero dall’imponente campanile del 1179 – rialzata in un secondo momento per competere con le antiche torri bolognesi – inserita nel patrimonio UNESCO insieme al duomo e alla Piazza Grande.

Ovviamente lungo la strada per raggiungere queste città puoi sempre fare una tappa gastronomica. I dintorni di Bologna sono ricchi di osterie e ristoranti tipici dove puoi assaggiare le ricette tipiche del luogo come il ragù, le tagliatelle, i tortellini. Il tutto accompagnato da un buon vino dei colli bolognesi

Cosa ti serve per visitare queste località?

Un mezzo di locomozione, più precisamente un’auto. Vuoi affrontare il viaggio in autostrada? Può essere un’idea, ma anche Bologna è uno dei nodi principali delle tratte ferroviarie ad alta velocità. Questo significa che da Milano, da Firenze e da Roma bastano poche ore di viaggio per raggiungere questa città. Conviene affrontare l’autostrada, il traffico, lo stress di un viaggio così lungo?

D’altro canto senza vettura è impossibile muoversi. Il consiglio: arrivi a Bologna con il treno, noleggi l’auto che più ti piace e ti godi i dintorni di questa città con la massima tranquillità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *