Alla scoperta della Firenze artistica

Sembra il titolo di un documentario, ma in realtà è questo che cerchi dalla tua vacanza a Firenze: arte. La vera arte rinascimentale, quella che ha permesso a questa città di diventare un capolavoro di bellezza da fare invidia al mondo intero. Nessuna città, infatti, può vantare una sintesi di capolavori architettonici e artistici come quella che puoi trovare nel capoluogo toscano.

Ecco perché hai scelto Firenze per il tuo fine settimana, ecco perché hai deciso di spostare il tuo incontro di lavoro nel centro storico di questa città: per scoprire le ricchezze che i grandi artisti del passato hanno custodito tra le mura fiorentine. Fino a trasformarla nella culla del Rinascimento.

Il tempo è poco, però, soprattutto se sei in città per lavoro o altri impegni. E non puoi permetterti di girare senza meta. Abbiamo confezionato una piccola guida per te: ecco i luoghi che devi assolutamente inserire mentre vai alla scoperta della Firenze artistica.

Chiese fiorentine

Prima tappa del tuo tour di Firenze: Cattedrale di Santa Maria del Fiore, ovvero il Duomo cittadino. Questa chiesa, la terza più grande del mondo dopo San Pietro a Roma e San Paolo a Londra, è una delle massime espressioni dell’architettura fiorentina. La cupola del Brunelleschi è un’opera in muratura dai numeri biblici: 25.000 tonnellate decorate all’interno dagli affreschi di Giorgio Vasari e Federico Zuccari.

Poi c’è il campanile di Giotto, simbolo della città di Firenze, completamente rivestito di marmi bianchi, verdi e rossi. Le opere che arricchiscono gli interni della chiesa sono di inestimabile valore, e tra le più famose c’è la raffigurazione di Dante Alighieri con in mano la Divina Commedia di Domenico di Michelino.

Un’altra chiesa da visitare è quella di Santa Croce, ovvero un capolavoro dello stile gotico in Italia. Qui trovano sepoltura nomi famosi della letteratura, dell’arte e della politica come Ugo Foscolo, Giovanni Gentile, Leonardo Bruni, Galileo, Sant’Antonio da Padova e diversi personaggi della Chiesa. Al suo interno puoi ammirare la Cappella Peruzzi e la Cappella Bardi decorate da Giotto, la Cappella Bardi di Vernio affrescata da Maso di Banco con le Storie di San Silvestro e la tomba di Michelangelo.

Musei a Firenze

Firenze è la città dei musei per eccellenza, qui puoi trovare sale e locali che custodiscono riferimenti unici della storia di questo paese. Il museo che devi visitare senza indugi è quello degli Uffizi, una galleria che racchiude le opere degli artisti rinascimentali come Botticelli, Raffaello, Tiziano, Caravaggio, MichelangeloLeonardo Da Vinci. Tutto nasce dalla collezione dei Medici che ha fatto da base per la crescita di una collezione di opere dal valore inestimabile.

Una delle sale più importanti è quella dedicata a Sandro Botticelli. Qui puoi ammirare La Primavera, in assoluto l’opera più famosa dell’artista che in parte è avvolta ancora nel mistero del suo significato, e la Nascita di Venere. Ovvero un quadro realizzato per la villa medicea di Castello che raffigura quella che per molti è la bellezza femminile nell’arte.

Sembra un caso, eppure a Firenze è custodito anche il riferimento di bellezza maschile: il David di Michelangelo, situato nella Galleria dell’Accademia. Questa scultura in marmo, alta 516 centimetri, rappresenta un passaggio della Bibbia: ovvero David prima di affrontare Golia. L’aspetto atletico e ben proporzionato dell’eroe è stato preso come canone di riferimento di armonia, e da sempre è uno dei simboli di Firenze. Insieme, ovviamente, alla Venere di Botticelli.

Ville medicee

Il centro storico di Firenze è uno scrigno d’arte, un luogo magico. Ma nei dintorni, sulle colline fiorentine, ci sono delle piccole regge da scoprire. Sono le ville medicee, le dimore che le antiche famiglie legate alla casa dei Medici utilizzavano per allontanarsi dalla città e godersi la tranquillità della campagna.

La Villa di Castello è famosa soprattutto per i suoi giardini, ma è visitabile solo su prenotazione o durante occasioni speciali. Una delle più belle è senza dubbio la Villa della Petraia, situata in una posizione panoramica per dominare l’intera città di Firenze: da ammirare i Fasti Medicei, ciclo di affreschi di Volterrano che commemorano la storia della Casa dei Medici. Altre ville da visitare: La Quiete e dei Carreggi, quest’ultima bene protetto dall’UNESCO.

Spostarsi a Firenze

Ovviamente qui la scelta è nelle tue mani: sei in città, vuoi raggiungere una di queste ville o semplicemente vuoi assaggiare una classica fiorentina in un agriturismo lontano dai luoghi turistici. Usi i mezzi pubblici? Meglio noleggiare un’auto a Firenze per spostarti senza dover rispettare orari.

Sei in vacanza e il tempo è poco, questo vale ancora di più se vuoi visitare le bellezze artistiche in un intervallo tra un appuntamento di lavoro e l’altro. La soluzione è semplice: arrivare con il treno a Santa Maria novella e noleggiare un’auto a Firenze per goderti ogni attimo della tua permanenza.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *